Virtual Seniors: la realtà virtuale per le persone fragili

virtual-seniors
Condividi su

Si chiama Virtual Seniors, non è una generazione di anziani bionici, ma un progetto innovativo lanciato da Softwareuno e Faber Fabrica Europa a Treviso, con l’obbiettivo di promuovere la socialità tra persone a rischio di isolamento e fragilità, tramite dispositivi e tecnologie digitali.

L’esperienza di successo a cui ci si è ispirati è quella del gruppo olandese Q42, che sfruttando le potenzialità dei visori per la realtà virtuale ha dato agli anziani la possibilità di ritornare a viaggiare in RSA, almeno virtualmente. Il progetto Virtual Seniors coinvolge oggi circa 160 persone over 65 del comune di Treviso, ritenute a particolare rischio di isolamento sociale e che risiedono nelle aree del territorio più carenti in termini di opportunità di svago e di rete di trasporti pubblici.

Come in Q42 si utilizzano dei visori per la realtà virtuale con la supervisione di un’equipe specializzata che seleziona i contenuti tra quelli ritenuti più vicini alle preferenze dei partecipanti, come ad esempio navigazioni di ambienti virtuali di rilevanza storica, culturale o personale, esperienze condivise con altre persone coinvolte nell’iniziativa, insieme ad attività ludiche e di svago.

Leggi l’articolo completo.

Hai trovato interessante questo articolo

Iscriviti alla Newsletter per non perdere i prossimi

Iscriviti alla Newsletter

Prendi visione della nostra privacy policy.


Condividi su

Informazioni sull'autore

Scritto da 31 Maggio 2019 Giugno 12th, 2019 Categoria Servizi alla persona digitali
Esperta di comunicazione e formatrice, la mia vita lavorativa è stata un viaggio attraverso l’ingegneria, la finanza e l’informatica. Sono appassionata di crescita personale e di organizzazione del lavoro per il raggiungimento degli obbiettivi e il miglioramento delle performance.
Valentina Marcon

About Valentina Marcon

Esperta di comunicazione e formatrice, la mia vita lavorativa è stata un viaggio attraverso l’ingegneria, la finanza e l’informatica. Sono appassionata di crescita personale e di organizzazione del lavoro per il raggiungimento degli obbiettivi e il miglioramento delle performance.