ESENZIONE FATTURAZIONE ELETTRONICA E SISTEMA TS

Condividi su

Martedì mattina direzione Firenze, accendo il cellulare e guardo le notifiche, mi balza agli occhi il messaggio di un cliente che mi chiede informazioni sull’esenzione all’emissione di fatture elettroniche per i soggetti che comunicano i dati al Sistema TS. Il divieto è entrato in vigore da inizio 2019, ma sull’argomento dopo diversi mesi ci vengono ancora richiesti chiarimenti. Ripercorriamo allora insieme gli step dei provvedimenti e cerchiamo di fare un po’ di ordine.

PREMESSA

Già intorno alla fine del 2018 è iniziata a girare la notizia che i soggetti che inviavano i dati al Sistema TS potevano ritenersi esentati dall’obbligo di emissione delle fatture in formato elettronico, almeno per il 2019. La motivazione addotta era che gli stessi dati sarebbero stati comunicati doppiamente: via fattura e via sistema TS.

In realtà, chiunque abbia presente le informazioni che vengono comunicate al Sistema TS e i dati di una fattura elettronica, sa che si tratta di dati differenti pertanto tale motivazione non poteva essere veritiera. Subito dopo è arrivato il provvedimento del garante per la privacy.

IL PROVVEDIMENTO DEL GARANTE PER LA PRIVACY

Lo scorso 20 Dicembre 2018 il Garante della Privacy, ha evidenziato le criticità riguardo il trattamento dei dati sensibili contenuti nelle fatture elettroniche, soprattutto quelle aventi come oggetto prestazioni sanitarie (Leggi il provvedimento ). Il provvedimento ha fatto emergere l’effettiva criticità nel far veicolare questo tipo di dati attraverso i vari intermediari che intercorrono nel transito del documento elettronico dal mittente al destinatario.

IL DIVIETO DI EMISSIONE DI FATTURE ELETTRONICHE

L’esonero alla fatturazione elettronica si è quindi trasformato in un vero e proprio divieto di emissione di fatture elettroniche per tutto il 2019 e per tutti i soggetti tenuti alla comunicazione dei dati al Sistema TS (vedi FAQ 56 del 29/01/2019 – Agenzia delle Entrate).

PROSSIMO FUTURO

Se qualcuno ora si stesse chiedendo cosa succederà dal 2020, non ci è ancora dato saperlo, certo è che, nel limite delle nostre capacità e conoscenze, faremo il possibile per tenervi aggiornati sull’argomento (Inadempienze del Legislatore permettendo!)

Hai trovato interessante questo articolo

Iscriviti alla Newsletter per non perdere i prossimi

Iscriviti alla Newsletter

Prendi visione della nostra privacy policy.


Condividi su

Informazioni sull'autore

Claudio Trento

About Claudio Trento