RSA e DECRETO DIGNITÀ

Rsa decreto dignità
Condividi su

I PUNTI CARDINE PRESENTATI DALL’OSSERVATORIO SETTORIALE DELLE RSA

Si è svolto a Castellanza lo scorso 9 Ottobre, presso la sede di LIUC Business School, il seminario sul Decreto Dignità e RSA, presentato da Marco Frisoni, Docente Senior Centro dell’Economia e il Management in Sanità e nel Sociale di LIUC Business School. L’iniziativa fa parte dell’agenda di appuntamenti formativi organizzati dall’Osservatorio Settoriale delle RSA e sostenuto da Softwareuno.

Prudenza e serenità, sono queste secondo Frisoni le parole chiave del nuovo scenario, definito dai due provvedimenti normativi di riferimento: il D.L. 87 del 14 Luglio 2018, noto anche come Decreto Dignità, e la relativa Legge di Conversione L. 96 del 12 Agosto 2018.

Se, da una parte, il Decreto e la successiva conversione hanno avuto ricadute immediate su contratti in corso, rinnovi e proroghe, il quadro normativo ancora non è ancora completo. Si attendono infatti ulteriori emanazioni dagli enti preposti che determineranno successive modifiche applicative. È questa dunque una fase “transitoria”, nella quale Frisoni consiglia scelte accorte e una rimodulazione delle politiche di gestione del personale ai fini di un necessario adeguamento dei sistemi di amministrazione e di gestione, delle politiche di welfare e degli investimenti.

Essere prudenti, ma con serenità: a fianco della compressione della flessibilità contrattuale, il provvedimento lascia infatti spazio ad alcune forme contrattuali flessibili che vengono rivalutate, come il contratto di lavoro intermittente, lo “Staff leasing” o la somministrazione secondo il sistema MOG (Monte Orario Garantito). Opportunità queste, secondo il docente, applicabili anche all’ambito delle strutture socio-sanitarie, seppure con i necessari adeguamenti.

Punto fermo del nuovo quadro normativo: il contratto di lavoro a tempo indeterminato , principio chiave del nuovo quadro giuslavoristico, in linea con le precedenti legislature che lo definivano come “forma comune” e “forma dominante” del rapporto di lavoro (Jobs Act art.1 e Legge Fornero L. n.92 del 28 giugno 2012).

Al termine del seminario, una sessione di domande dal pubblico ha concluso l’intenso pomeriggio di studio, momento di formazione e confronto tra esperti, direttori e responsabili risorse umane di importanti strutture.

L’OSSERVATORIO SULLE RSA

L’osservatorio Settoriale sulle RSA della LIUC Business School è nato nel gennaio del 2006 e conta oggi oltre 240 strutture associate, rappresentative di più di 32.000 posti letto. L’Osservatorio è un punto di incontro e confronto tra gestori di RSA e altri stakeholder del settore socio-sanitario e fa del benchmarking il comune denominatore di tutte le numerose attività di studio che conduce a vantaggio dei propri associati. Softwareuno sostiene il progetto dal 2017.

Per approfondimenti si fa riferimento al sito ufficiale.

Hai trovato interessante questo articolo

Iscriviti alla Newsletter per non perdere i prossimi

Iscriviti alla Newsletter

Prendi visione della nostra privacy policy.


Condividi su

Informazioni sull'autore

Scritto da 12 Ottobre 2018 Aprile 15th, 2019 Categoria Adempimenti e Normative, Altri articoli
Esperta di comunicazione e formatrice, la mia vita lavorativa è stata un viaggio attraverso l’ingegneria, la finanza e l’informatica. Sono appassionata di crescita personale e di organizzazione del lavoro per il raggiungimento degli obbiettivi e il miglioramento delle performance.
Valentina Marcon

About Valentina Marcon

Esperta di comunicazione e formatrice, la mia vita lavorativa è stata un viaggio attraverso l’ingegneria, la finanza e l’informatica. Sono appassionata di crescita personale e di organizzazione del lavoro per il raggiungimento degli obbiettivi e il miglioramento delle performance.