Skip to main content

Anziani e domanda sanitaria: la fotografia ISTAT

di Softwareuno
Aggiornato al 9 Luglio 2021
Aggiornato al Luglio 26th, 2021

È stato pubblicato il rapporto della commissione per la riforma dell’assistenza sanitaria e sociosanitaria per la popolazione anziana – ISTAT. Obiettivo dello studio esplorare le condizioni di fragilità e la domanda di assistenza sociale e sanitaria delle persone con più di 75 anni. I dati sui quali si basa lo studio fanno riferimento all’anno 2019 (Elaborazione dati ISTAT dell’Indagine sulla salute europea EHIS 2019).

Lo studio muove dalle criticità manifestate durante la pandemia nella gestione della salute sul territorio per indagare la condizione degli anziani fragili, in particolare la fascia over 75, creando una base conoscitiva per lo sviluppo di politiche sociali ed assistenziali adeguate. Non dimentichiamo infatti che solo la missione 6 Sanità del PNRR prevede proprio per lo sviluppo dell’assistenza territoriale riserva 4 Miliardi di euro alla categoria di investimento “Casa come primo luogo di cura, assistenza domiciliare e telemedicina”.

Riassumiamo di seguito i principali dati, che, come definito nello stesso studio, evidenziano una qualità di vita degli over 75 preoccupante sotto vari aspetti, non solo quello della salute, ma anche quello sociale ed economico.

2,7 MILIONI GLI OVER 75 CON COMORBILITÀ E AUTONOMIA COMPROMESSA

Su una popolazione italiana di 6,9 milioni di over 75, sono oltre 2,7 milioni gli anziani con gravi difficoltà motorie, comorbilità, compromissioni dell’autonomia nelle attività quotidiane di cura della persona e nelle attività strumentali della vita quotidiana.

Di questo segmento di 2,7 milioni di over 75 con gravi problematiche:

  • L’80% soffre di patologie croniche
  • L’ 80% ha gravi limitazioni motorie
  • Almeno un terzo presenta severe compromissioni delle attività di cura personale e/o strumentali della vita quotidiana.

ANZIANI SENZA UN ADEGUATO SUPPORTO

Circa 1,3 milioni di over 75 dichiarano di non ricevere aiuto adeguato in relazione ai bisogni della vita quotidiana e alle necessità di tutti i giorni (18,8% degli di over 75).

Oltre 1 milione di persone vivono in abitazione da soli o molto spesso con un coniuge comunque anziano e percepiscono la mancanza di un adeguato supporto (il 14,7% degli over 75).

Tra i soli over 75 senza aiuto o con aiuto insufficiente, la quota di coloro che presentano difficoltà motorie e grave compromissione dell’autonomia raggiunge il 64% mentre il 36% riporta condizioni di salute poco gravi o non ha alcun problema di salute.

Quasi 100mila (92.620) over 75 soli sono collocati nella fascia di reddito più bassa (che al massimo raggiunge i 650 euro mensili).

Il report gli anziani e la loro domanda sociale e sanitaria anno 2019 rapporto commissione per la riforma dell’assistenza sanitaria e sociosanitaria per la popolazione anziana – ISTAT è disponibile qui https://www.istat.it/it/archivio/258319 con il relativo testo integrale e nota metodologica.

A questo link invece https://www.istat.it/it/archivio/167485 l’indagine europea sulla salute (EHIS).

Di seguito l’infografica:

Hai trovato interessante questo articolo?

Iscriviti alla Newsletter per non perdere i prossimi

Iscriviti alla Newsletter

Prendi visione della nostra privacy policy.

Condividi su
Softwareuno

About Softwareuno