L’impatto del Covid-19 sulle attività di cura

di Valentina Marcon
Aggiornato al 10 Giugno 2020
Immagine Covid-19

L’emergenza Covid-19 ha presentato molte sfide a chi si occupa dei servizi alla persona sul territorio.
Se ne è parlato nell’ultimo webinar organizzato dalla European Connected Health Alliance, in una serie di incontri virtuali chiamati Pop-Up Ecosystem webinar dedicati al mondo della cura alle persone fragili.

I rappresentanti di Italia, Galles, Grecia, e nelle zone a Nord di Irlanda ed Inghilterra, hanno presentato i progetti innovativi attivati per rispondere alle nuove esigenze nate negli ultimi mesi con l’emergenza Covid-19.
L’Italia ha condiviso la sua esperienza attraverso l’intervento di Oscar Zanutto, Coordinatore di Faber Fabbrica Europa, spin off innovativo di ISRAA Treviso.

Oltre alle attività del Centro per la cura della Demenza, Zanutto ha presentato la piattaforma Portale Parenti, lo strumento digitale sviluppato da Softwareuno che permette alle RSA di comunicare con i parenti degli ospiti anche quando non sono consentite le visite, come nel caso delle restrizioni messe in atto nella fase 1.
Uno strumento, Portale Parenti, che permette di condividere le informazioni, in conformità con le prescrizioni sulla gestione della privacy dei dati, attraverso chat e video chiamate verso i familiari autorizzati dal coordinatore.
Ecco l’intervento di Zanutto:

Hai trovato interessante questo articolo?

Iscriviti alla Newsletter per non perdere i prossimi

Iscriviti alla Newsletter

Prendi visione della nostra privacy policy.

Condividi su
Valentina Marcon

About Valentina Marcon

Esperta di comunicazione e formatrice, la mia vita lavorativa è stata un viaggio attraverso l’ingegneria, la finanza e l’informatica. Sono appassionata di crescita personale e di organizzazione del lavoro per il raggiungimento degli obbiettivi e il miglioramento delle performance.