Skip to main content

Congresso Uneba Nazionale “Uneba e la Rete dell’Accoglienza, oltre l’Individualismo, verso la Comunità”

di Softwareuno
Aggiornato al 12 Ottobre 2021

Presso il Bella Italia Village a Lignano Sabbiadoro si è svolto dal 7 al 9 Ottobre il convegno Uneba Nazionale dal titolo “Uneba e la Rete dell’accoglienza, Oltre l’individualismo, verso la comunità”.

Per l’occasione anche il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha inviato un messaggio in cui ha sottolineato l’importanza dell’associazione nella società italiana: “(Uneba) ha radici antiche nella società italiana. I suoi principi fondativi e i valori testimoniati da tante donne e tanti uomini hanno contribuito, nei decenni, al progresso del Paese e all’attuazione delle norme costituzionali”.

Il presidente Uneba Franco Massi ha aperto il convegno con gli obiettivi di Uneba: far crescere la “rete dell’accoglienza”, passare dall’assistenza all’accoglienza e dal curare al prendersi cura. La pandemia ha messo in risalto i limiti di una visione da sempre ospedalocentrica e le mancate integrazioni fra sanitario, socio-sanitario e sociale. In questo contesto le strutture Uneba sono obbligate a “cambiare per migliorare” per interpretare e rispondere in modo flessibile ai crescenti bisogni delle persone fragili e delle loro famiglie. Il presidente Massi ha dichiarato: “È richiesto a tutto il sistema, pubblico e privato e in modo particolare al no-profit un aumento di attenzione alle fragilità, alle solitudini e alle povertà talvolta nascoste, un aumento dei percorsi di ascolto, di prevenzione e di riabilitazione. Questa sfida richiede nuove idee, ulteriori investimenti anche nelle nuove tecnologie”.

Il presidente onorario Maurizio Giordano nel suo intervento dopo aver raccontato un excursus sui 70 anni dell’associazione, ha poi spiegato la “Cultura Uneba”: “Ispirata ai principi della Dottrina Sociale della Chiesa, ma estranea ad ogni forma di confessionalismo; attenta ai valori fondamentali della Costituzione italiana e allo svolgersi della vita politica, ma indipendente dai partiti; decisa sostenitrice dei principi di pluralismo e sussidiarietà ed aperta e sensibile alla collaborazione con le pubbliche amministrazioni; decisa sostenitrice delle libere iniziative assistenziali, ma nella misura in cui offrano un servizio di qualità alle persone”.

È intervenuto anche S.E. Mons. Maurizio Gervasoni, vescovo di Vigevano, che ha collocato Uneba, insieme a Caritas, tra i due modelli che offrono servizi di carità e impegno sociopolitico: “Uneba si colloca tra questi due modelli perché assume la figura istituzionale in modo strutturale e può e deve elaborare forme di organizzazione e di collaborazione che rispondano alle logiche dei servizi sociali e sanitari, rispettose dei criteri di giustizia sociale nel campo del lavoro e della sua organizzazione, attente alle dimensioni politiche ed economiche e gestionali”.

Un evento importante per la comunità Uneba in cui è avvenuta, durante l’ultima giornata, l’elezione del Consiglio Nazionale con conseguente proclamazione degli eletti.

Softwareuno e CBA in qualità di aziende della business unit Zucchetti Healthcare Solutions, erano presenti con un desk espositivo all’evento.

Visita il sito Uneba!

Hai trovato interessante questo articolo?

Iscriviti alla Newsletter per non perdere i prossimi

Iscriviti alla Newsletter

Prendi visione della nostra privacy policy.

Condividi su
Softwareuno

About Softwareuno